Noah’s arc animals bag

P1040111
P1040110

P1040111

Abbiamo ben due arche di Noè a casa, con tanto di Noè e set di animali doppi…insomma era un po’ troppo affollato ultimamente. Ecco quindi che dentro questo bel sacchettino con stampa animalesca stanno tutti bene vicini vicini.
Scherzi a parte questi giochi di legno sono stupendi davvero! Grazie ancora a zia jane e a Bettina, Federico e Giacomo per averceli regalati.

P1040110

Leaf fun

P1040067
P1040073
P1040072
P1040075
P1040078
P1040081
P1040080
P1040077

Quando non piove i nostri pomeriggi non trascorrono senza una lunga passeggiata all’aperto. Noncuranti del buio e del freddo, cerchiamo ogni angolo di verde dove correre e saltare e scoprire un po’ di natura. Oggi le foglie erano bellissime e così mi voglio ricordare, quando saranno ormai tutte marcite e accartocciate, di come erano belle vestite del loro oro autunnale.

P1040072P1040073P1040075P1040077P1040078P1040080P1040081P1040067

Questa ultima foto l’ha fatta Orlando, giuro!

Family pics wall

P1040029
P1040021
P1040031
P1040034
P1040035
P1040036

Che si fa oggi pomeriggio Orli?

P1040021

Beh, perchè non rimpolpiamo un po’ la collezione dei quadretti di famiglia con qualche nuova acquisizione fotografica?

P1040029

E al tempo stesso ripetiamo all’infinito i nomi di questa zia, quel nonno, quel cuginetto o cuginetta e via così?

P1040031

Ecco sì, facciamo così che mi sembra un’attività sufficientemente creativa e al tempo stesso ti rinsalda i legami familiari, no?

P1040036

Che ne dici Orli, ti piace? E’ un siiiiiiiiiiiiiiiiii quello, vero? 🙂

P1040034

Bene, allora è deciso, family wall sia! E con l’occasione finiamo anche di attaccare le ultime foglie trovate al nostro filo stagionale.

P1040035

Arrivata e piaciuta!

Sono contenta sia arrivata e le sia piaciuta questa spilla che ho fatto tempo fa e che ho spedito all’adorabile Enchanted Mama come ringraziamento per lo splendido regalo che ha messo in palio nel suo giveaway e che ho avuto la fortunissima di vincere. Ci ho aggiunto anche qualche fiorellino crochet che magari può usare per decorare e un po’ di pizzo che non guasta mai. Lei è un po’ un mito per me quindi sono davvero stata felicissima di questo suo post tributo al mio omaggio.

Vita da asilo

P1040043
P1040046
P1040053
P1040057
P1040059
P1040060
P1040061
P1040062
P1040064
P1040058

Hi daddy, I know that when you’re away you like to see pictures of me and of what I’m doing.

P1040043

So here are some pics from today’s activities at nursery.

P1040046

So, here we all are, old t-shirts on, large plastic mat on the floor, everyone had their own cup and spoon and…

P1040057

… lets start playing with flour!!!

P1040059

We touch it and pour it and blow on it and do all sorts.

P1040060

Although my favourite thing is painting my nose with it!

P1040058

And, if I manage to…

P1040061

painting someone else’s nose it’s even more funny of course!

P1040062

Well, hope you enjoyed the little trip into my morning, miss you loads daddy 🙂

O 🙂

Di anno in anno

P1000120
P1030925
P1030927
P1030929

Da quando tengo questa sorta di diario online mi capita di notare più le cose che mi stanno intorno, di recuperare ricordi lontani, di rivivere momenti dimenticati…

P1000120P1030925

Le foto di sinistra le ho scattate esattamente un anno fa, un giorno che, camminando con Orli (al tempo in passeggino) verso il parco notavo gli splendidi colori dell’autunno. Le ho messe accanto ad altre scattate pochi giorni fa per vedere che effetto mi fanno…se riuscivo a rivivere le sensazioni provate un anno fa.

P1030927P1030929

Ma tutte le emozioni che quest’ultimo anno mi ha portato sono troppo per essere catturate e fermate in un’istantanea. La mia vita non è cambiata di molto anche se io come persona mi sento già molto diversa da un anno fa.

La maternità continua a plasmarmi giorno per giorno come creta mentre io mi ci abbandono fluttuando tra i dolori e i piaceri di questa lenta ma imperterrita trasformazione.

Le briciole di momenti rimaste dagli impegni del vissuto pratico sono dedicate a creare piccole cose che mi danno grande soddisfazione, le mie mani lavorano mentre la mente sospende il suo incessante brulichio.

Sono ancora ben lontana dall’essere quella donna serena, equilibrata e amorevole che sogno di diventare ma il mio cammino prosegue con le migliori delle intenzioni.

Dire Fare Fantasticare

 Picture 1Non vedo l’ora di fare un salto in questo spazio creativo che ho da poco scoperto e conoscere le bravissime donne che stanno dietro a questo progetto.

Fate un giro nel loro blog per conoscere le ultime news e nel sito per vedere il calendario delle attività, ce n’è per tutti i gusti e i talenti!

Associazione Culturale dire fare fantasticare

Via Luganega 101 – 35010 Vigonza PADOVA email: info@direfarefantasticare.it

Giacchina 18-24 mesi – Pattern e Tutorial

P1030880
P1030890
P1030894
P1030876
P1030878
P1030840
P1030843
P1030842

L’idea di fare una giacchina ad Orli mi è venuta da questa bellissima felpa cardigan che la mia amica Christina ha regalato ad Orli qualche mese fa. Il modello (una specie di kimono con cappuccetto) è così semplice che ho pensato di riprodurlo in una giacca per l’autunno con un avanzo di lana cotta usata per la mia giacca.

P1030840

Ecco di seguito il grafico del modello di giacca e cappuccio (stamparli magari un po’ ingranditi e seguire le istruzioni per il disegno a fine post):

P1030876

Particolare del grafico della giacca:

P1030880

E del cappuccetto:

P1030878

La vestibilità è quella per 18-24 mesi (Orli è però abbastanza alto per la sua età).

P1030890

E viene più o meno così.

P1030894

Per ravvivare un po’ la monotonia del colore io ho usato una cerniera e un filo grigio chiaro spesso per fare delle impunture decorative ai lati delle cuciture principali.

P1030842

Infine con dei ritagli ho fatto delle taschine a toppa stondata, anche quelle profilate da impuntura:

P1030843

MARGINI DI CUCITURA(compresi già nel modello):
– orlo 0 cm (taglio vivo)
– spalla sopramanica 1 cm
– metà davanti 1,2 cm (per applicare la zip)
– scollatura 0 cm (taglio vivo)
– fianco e sottomanica 1 cm
– metà dietro 0 cm (da allineare alla ripiegatura della stoffa durante il taglio)
– polso 0 cm (taglio vivo)

COSTRUZIONE DEL GRAFICO DELLA GIACCA:
Costruire un quadrato di 41,5 x 41,5 cm e delimitarne gli angoli con le lettere A,B,C,D. Tracciare una diagonale tratteggiata da A a C. La linea A-D rappresenterà la metà davanti. Per la metà dietro tracciare una parallela rientrata di 1,2 cm dalla linea della metà davanti.
Costruzione della scollatura del davanti:
Misurare 8 cm da A verso D, 7 cm da A verso C e 7,7 cm da A lungo la diagonale verso C. Disegnare una curva connettendo questi 3 punti e mantenedo dritto il tratto per il primo centimetro ad entrambe le estremità.
Costruzione della scollatura del dietro:
Scendere da A-B di 3 cm lungo la linea della metà dietro e connettere questo punto con l’estremità della scollatura del davanti sulla la linea A-B mantenendo il tratto perpendicolare alla linea della metà dietro per i primi 2 cm.
Costruzione della manica:
Scendere di 5 cm da B verso C e segnare il punto, scendere ulteriormente e segnare 13,5 cm rientrando di 1,2 cm all’estremità inferore. Congiungere questo punto con quello più in alto per ottenere il polso della manica.
Connettere il polso con il punto della scollatura lungo A-B per ottenere la linea della spalla e sopramanica.
Costruzione dell’incavo del sottomanica e del fianco:
Misurare e segnare 19 cm da D verso C, questo sarà l’orlo della giacca.
Tracciare una seconda diagonale dal punto di inizio della scollatura lungo la metà davanti fino a C. A partire da C misurare e segnare 28,5 cm lungo entrambe le diagonali. Disegnare una curva passante per i due punti, questo sarà l’incavo del sottomanica. Connettere la curva con il polso e con l’orlo della giacca con linee tratteggiate (non saranno quelle definitive). Per creare una leggera incavatura al sotto della manica e al fianco rientrare rispettivamente di 0,3 cm e di 0,7 cm più o meno a metà delle linee tratteggiate della manica e del fianco. Tracciare quindi le linee definitive eseguendo una leggera curvatura.
Costruzione del cappuccio:
Costruire un rettangolo di 22 cm di larghezza per 27 cm di altezza. Segnare gli angoli con le lettere A,B,C,D. Tracciare una diagonale tratteggiata da A a C.
Per creare la curva della testa misurare e segnare 8 cm a partire da A lungo A-B, 10 cm a partire da A lungo A-D e 3,5 cm da A lungo la diagonale A-C. Passare per questi 3 punti formando una curva.
Per formare l’incavo lungo l’apertura del viso scendere da B lungo B-C di 9 cm e segnare, poi salire da C lungo B-C di 7 cm rientrando di 1,2 cm e segnare. Disegnare la curva dell’incavo del viso partendo da C e passando per il punto rientrato andando a sfumare verso il punto a 9 cm da B.
Per formare l’attaccatura del collo misurare 3,7 cm a partire da D lungo D-C salendo di 1,5 cm e segnare. Misurare e segnare 2 cm da C verso D lungo C-D. Connettere i 2 punti prima con una linea tratteggiata. A partire dall’estremità della linea tratteggiata più vicina a D disegnare una curva salendo di 0,6 cm dalla tratteggiata e andando a finire al punto a 2 cm da C.
Per l’incavo della nuca scendere lungo A-D di 12,5 cm dall’estremità inferiore della curva della testa, rientrare di 4 cm e connettere questo punto con il collo e la stondatura della testa tramite una curva.

Ricalcare le parti del modello dal grafico e procedere al taglio dei seguenti pezzi:
– 2 metà davanti con manica
– 1 dietro con maniche
– 2 metà cappuccio
– eventualmente 2 taschine

Confezione: (istruzioni alquanto succinte e senza foto stavolta ma ho pensato fosse abbastanza facile comunque)
Cucire a 1 cm lungo la linea della spalla-sopramanica. Stirare (col vapore) la cucitura aperta. Eseguire eventualmente le impunture con filo a contrasto parallele a 0,5 cm dalla cucitura principale.
Cucire a 1 cm lungo la linea del fianco-sottomanica. Stirare (col vapore) la cucitura aperta.
Cucire a 1 cm le due metà del cappuccio, stirare (col vapore) la cucitura aperta ed eventualmente eseguire le impunture parallele a 0,5 cm dalla cucitura principale.
Applicare la zip (apribile) alla metà davanti (dritto della zip contro dritto della stoffa) rigirare verso l’esterno e fissare i margini ripiegati con un’impuntura o con punti a mano.
Applicare il cappuccio sovrapponendo il margine di 1 cm alla scollatura della giacca (dritto del cappuccio contro rovescio della giacca)e fissare con una doppia cucitura parallela a 0,3 cm dal margine del collo della giacca (volendo questa può essere l’impuntura col filo a contrasto) e a 0,3 cm dal margine del cappuccio.
Volendo applicare le taschine posizionarle a 3 cm dall’orlo e a 2,5 cm dalla zip e impunturarle col filo a contrasto.

E speriamo di non aver fatto errori 😉 !