Kimono as Art

La bellezza e la complicatezza dei kimoni quasi mi intimoriscono…confesso che mi piacerebbe enormemente riuscire a trovare un libro che spiegasse come confezionarne uno senza essere esperti e senza impazzire.

Nel frattempo mi limito a desiderare di comprare questo libro dalle splendide illustrazioni.

Il libro presenta 55 creazioni del maestro del kimono giapponese Itchiku Kubota (1917-2003). Inizialmente intenzionato a rivelare i segreti della tintura e della pittura su tessuto dei secoli 14°-17°, Kubota in seguito inventò un metodo completamente originale di decorazione.

Il suo lavoro combina punti resistenti e disegno ad inchiostro con una complessa stratificazione di colori per ottenere paesaggi incredibilmente splendidi su superfici riccamente texturizzate e e un immaginario naturale quasi impressionistico mai visto prima nell’arte tessile.

The Creative Family

Attualmente sto leggendo…

Questo è il libro che sto leggendo attualmente, sempre la mitica Amanda di Soulemama, autrice di Handmade home!

Il libro vive sul mio comodino e appena appoggio Orlando sul letto, dopo averlo addormentato tra le mie braccia (sì sono una di quelle madri snaturate che coccolano i figli per addormentarli!), prendo in mano il libro e mi immergo in questo piccolo universo di creatività familiare, fatta con le cose più semplici ma non per questo meno d’effetto.

Ma, come succede ad altre, questa non sarà una lettura che, una volta finita, metterò da parte. Questo è un libro da tenere sempre aperto e da sbirciare per rinfrescarsi e rinnovarsi nelle idee, per ricaricarsi di nuova energia creativa.

La semplicità della scrittura e la confidenzialità affettuosa dell’autrice sono incredibilmente invoglianti per me, mi sembra quasi un’amica che ti apre le porte del salotto di casa sua per farti sbirciare che cosa succede dentro…è poco bello questo senso di intimità tra mamme? Io lo adoro!

Handmade Home

Per la gioia di noi mamme sartine!

La gioia è stata tanta quando ho ricevuto questo bellissimo libro di Soulemama!

E’ una raccolta di progetti di cucito creativo, semplici ma che possono dare tanta soddisfazione!

Io ho cominciato a mettere a frutto gli insegnamenti dell’autrice Amanda (mamma creativa di 4 bambini – Gesù ma il tempo lei dove lo trova?) e ho confezionato dei banner (come quelli della foto di copertina) per i 4 cuginetti di Orlando con il loro nome.

Non so se, onestamente, hanno gradito di più i bambini o i genitori ma la mia soddisfazione e il benessere provato nel realizzare il progetto sono stati per me impagabili!

Buona lettura e buon cucito a tutte,

Silvia

P.s.- Ringrazio di cuore Vivere semplice e spregiudicato per avermi fatto conoscere segnalandola sul suo blog questa perla!

E queste sono le mie creazioni:

 banner

Top con ruches – tutorial di MadebyRae

This weekend, thanks to some babysitting from wondermike, I could make this lovely spring ruffle top following a very easy and hugely satisfactory tutorial from Made by Rae posted on Sew, Mama, Sew!

It’s been very easy to make it and I love the result, awesome tutorial indeed! I loved it so much I have made a translation available for my italian craft mates. I hope is ok with the author.

 top-ruffles-blog

Questo weekend, grazie a wondermike che ha fatto un (bel) po’ di babysitting, sono riuscita a fare questo top  seguendo le spiegazioni di questo splendido e facilissimo tutorial di Made by Rae su Sew, Mama, Sew!

Ho pensato di tradurlo in italiano per chi volesse cimentarsi:

TOP CON RUCHES – TUTORIAL di MADE by RAE (tutte le foto sono di Made by Rae)

Step 1: Prendere la misura del torace e dei fianchi.?

Misurare attorno al torace, con il centimentro sotto le ascelle e sopra il seno (non nella parte più ampia del petto).  Arrotondare gli eventuali millimetri, aggiungere 2,5 cm di morbidezza, dividere per due e infine aggiungere 2 cm per i margini.

Esempio: Se la misura del torace è 86,5 cm arrotondare a 86 cm + 2 cm (morbidezza) =

88 cm / 2 = 44 cm + 2 cm (margini) = 46 cm (questa misura verrà chiamata X cm).

Questa è la formula per le tue misure:

:?____ + 2 cm = _____ / 2 = _____ + 2 cm = ________ cm

Dopodichè misurare la circonferenza fianchi nel punto della loro massima larghezza. Dividere questo numero per 2 e aggiungere 2 cm per i margini.

Esempio: Se la circonferenza fianchi è 97 cm allora:

97 cm / 2 = 48,5 cm (arrotondare a 49)+ 2 cm (margini) = 51 cm (che chiameremo Y).

Dettaglio del dietro.

Step 2: Tagliare i pezzi.

Per il busto e le spalline: Tagliare 4 rettangoli, ognuno di 13 cm per X cm.

La maggior parte dei tessuti sono più elastici in un verso che nell’altro (fare una prova sul tessuto tirando orizzontalmente o verticalmente per vedere quale è il verso più elastico o “traverso filo”). Dal momento che questo capo si infila senza lampo o simili, assicurarsi di tagliare il lato più lungo di ogni rettangolo nella direzione del traverso filo ovvero della maggiore elasticità. Due dei rettangoli saranno per le fasce del busto (davanti e dietro), e due per le spalline (anche se solo due sono mostrati nella foto sopra).

Per le tasche: Tagliare 2 rettangoli, ognuno di 15 cm x 30 cm.

Per le ruches: Tagliare 2 rettangoli, ognuno di 7 cm x 55 cm.

Per il busto del top: Tagliare 2 trapezoidi come mostrato nel diagramma (vedi anche spiegazione sotto):

Top / Petto = X cm + 15 cm

Height / Lunghezza = 45 cm o lunghezza desiderata

Bottom / Fianchi = Y cm + 15 cm

Ovvero: Per la larghezza del top sopra, prendere X cm e aggiungere  15 cm per le pieghe (o per l’arricciatura). Per la larghezza all’orlo, prendere Y cm e aggiungere 15 cm di morbidezza  (non deve risultare troppo attillato ai fianchi).

Per la lunghezza: 45 cm è più che sufficiente per una taglia M (ma è comunque meglio dover accorciare che allungare dopo!)

Nell’incertezza misurare verticalmente la lunghezza dal petto ai fianchi, aggiungere qualche cm per l’orlo e utilizzare questa misura come lunghezza.

Per esempio: Un trapezoide può misurare 46 cm + 15 cm =  61 cm all’orlo superiore, 50 cm + 15 cm = 65 cm all’orlo inferiore, per 45 cm di altezza.

Step 3: Unire le fasce del petto e segnare la posizione delle spalline.

Prendere i due rettangoli delle fasce del petto e posizionare i dritti l’uno contro l’altro. Cucire ciascun fianco con cucitura a 1 cm.

Stirare le cuciture aperte, piegare a metà per il verso della lunghezza la fascia e stirarla. Ripiegare a 0,7 cm verso l’interno e stirare uno dei margini dell’anello della fascia; questo sarà il lato interno della fascia del top.

Piegare ciascuna delle fasce delle spalline a metà lungo la lunghezza e stirare.

Stirare all’interno piegando a 0,7 cm uno dei lati lunghi di ciascuna fascia (questo margine ripiegato sarà il lato interno della spallina).

Segnare il centro del davanti e del dietro delle fasce del petto con un pennarello lavabile o un gessetto. Appuntare ciascuna spallina al davanti della fascia a distanza uguale dal centro (ad esempio 8 cm). Lasciar per ora libero il dietro il dietro delle spalline.

Provarsi le fasce ed eventualmente aggiustare la spaziatura (tener presente che le ruches anche occuperanno 7 cm per lato). Se è possibile farsi appuntare da qualcuno il dietro delle spalline nella giusta posizione sempre a distanza uguale dal centro. Può esser d’aiuto per migliorare l’aderenza alle spalle inclinarle leggermente (come mostrato nella foto sopra).

Segnare la fascia del petto nei punti in cui incontra la spallina.

Step 4: Attaccare le ruches (opzionale).

Rifinire l’orlo delle ruches piegando e ripiegando il margine a 0,7 cm e impunturandolo (si può rifinire anche con birillino della tagliacuci come nella foto).

Con un punto dal passo lungo cucire due linee lungo il margine non rifinito della ruches a 0,3 e 0,7 cm dal bordo. Arricciare la ruches.

Rifinire il lato corto delle ruches piegando il margine a 0,3 cm, ripiegando poi a 0,7 e infine cucendo (oppure rifinire con birillino della tagliacuci come nella foto).

Allineare la ruches al lato aperto (quello non ripiegato) della spallina e appuntarla con il dritto contro dritto della spallina. Aggiustare l’arricciatura della ruche in modo da farla coincidere con la lunghezza desiderata.

Cucire la ruche alla spallina con cucitura a 1 cm. Rigirare sul dritto, stirare i margini verso l’interno della spallina,  piegare la spallina a metà per la lunghezza in modo che il margine libero (precedentemente stirato  a 0,7 cm) sia appoggiato all’altro con ruches. Impunturare chiudendo la spallina a 0,3 cm  dalla cucitura  della ruche.

Ripiegare all’interno i lati corti della spallina e impunturare. Ripetere tutto per l’altra spallina.

Step 5: Creare gli scalfi (opzionale).

Segnare sulla fascia del petto dove termina la ruche.

Trasferire i segni all’interno della fascia. Rivoltare la fascia. Disegnare sul rovescio un semicerchio compreso tra i due segni su ciscun fianco della fascia con il margine inferiore della curva a 2,5 cm dalla piegatura.

Cucire lungo la curva, tagliare i margini in eccesso e gli angoli superiori, rivoltare sul dritto e stirare.

Step 6: Creare le pieghe sul davanti e sul dietro del top.

Segnare il centro del davanti (segno viola nella foto). Cominciando a 2,5 cm dal centro, fare tre paia di segni a 2,5 cm di distanza l’uno dall’altro saltando 3,8 cm tra ciascun paio . In altre parole, la spaziatura risulterà così dal centro verso l’esterno: 2,5 cm / 2,5 cm / 3,8 cm / 2,5 cm / 3,8 cm /2,5 cm  (come mostrano i segni blu; solo quelli di destra sono mostrati nella foto sopra).

Ripetere per l’altra parte del davanti, come mostrato nella foto.

Ciascun segno blu della foto corrisponde all’estremità della piega. Piegare il tessuto in modo che il segno blu stia sopra e appuntare la piega. Ogni piega ora misurerà  1,25 cm. Piegare il tessuto in modo che le pieghe siano rivolte verso l’esterno.

Prima di cucire definitivamente le pieghe misurare il margine superiore del davanti per essere sicuri che sia esattamente X cm. (vedi Step 1). Modificare la larghezza delle pieghe se necessario. Cucire ora verticalmente lungo ciascuna piega per 5 cm per fissarla. Nel caso di busti molto larghi lasciare le pieghe libere e cucire invece solo orizzontalmente ciascuna piega per fissarla. Ripetere lo stesso processo per il dietro.

Per chi ha una tagliacuci rifinire i fianchi dei trapezoidi. Altrimenti comunque cucire il davanti al dietro con cucitura a 1 cm, rifinirli con forbice zigzag anti sfilacciamento e stirare i margini aperti.

Step 7: Attaccare le fasce del petto al davanti e al dietro del top.

Aprire la fascia del petto il più possibile. Appuntare il davanti e il dietro alla fascia lungo il margine non ripiegato allineando le cuciture dei fianchi. Cucire con cucitura a 1 cm. Stirare le cuciture verso la fascia e ripiegare la fascia a metà per la lunghezza in modo che il margine libero (precedentemente ripiegato a 0,7 cm) vada a coprire la cucitura appena fatta.

Impunturare dal dritto a 0,3 cm dalla cucitura facendo attenzione a comprendere anche l’altro margine ripiegato e chiudere così la fascia. Per non correre rischi altrimenti, imbastire prima lungo il margine ripiegato sul rovescio, poi impunturare  dal dritto e infine rimuovere l’imbastitura.

Step 8: Attaccare le spalline alla fascia.

Riposizionare le spalline sulla fascia seguendo i segni precedentemente fatti. Impunturare più volte (avanti e indietro) lungo la fascia per fissare le spalline.

Step 9: Sfiancatura (opzionale) e rifinitura dell’orlo.

Questo processo serve a dare al top un aspetto un po’ più sfiancato (migliorando la silhouette). Provare a farlo, eventualmente si può sempre rimuovere la cucitura successivamente.

Rivoltare il top sul rovescio e trovare il centro della cucitura del fianco. Fare un segno a 2/2,5 cm dalla cucitura. Ora disegnare una linea curva dalla fascia del petto al segno del centro e da qui all’orlo.

Cucire lungo questa linea, rifinire (se si è sicuri) i margini con forbice zigzag anti sfilacciamento e stirarli aperti.

Orlo inferiore. Piegare il margine a 1 cm, stirare e ripiegare di nuovo a 1 cm. Impunturare. In alternativa fare un orlo invisibile o usare il birillino della tagliacuci.

Step 10: Creare e attaccare le tasche (opzionale).

Piegare i pezzi delle tasche a metà dritto contro dritto. Cucire tutt’attorno con cucitura a 0,7 cm dal bordo, lasciando aperti 5 cm lungo il margine inferiore. Stirare, tagliare gli angoli, rigirare sul dritto, stirare di nuovo.

Posizionare le tasche sul top dove desiderato (ad esempio appoggiate alle cuciture dei fianchi come nella foto all’inizio). Impunturare i lati e il sotto delle tasche chiudendo, via via che si cuce, anche l’apertura del lato inferiore.

Alternative di top senza tasche e senza ruches.

Buon divertimento!