E’ arrivato l’Autunno!

P1070176.JPG
P1070177.JPG
P1070179.JPG
P1070180.JPG
P1070181.JPG
P1070182.JPG
P1070183.JPG

L’ho atteso, l’ho chiamato, l’ho temuto e adesso è arrivato l’Atunno con il suo cielo plumbeo (ancora più grigio a Padova) e il suo freddo umido che ti entra nelle ossa … beh, poi ci sono però anche le belle giornate di sole in cui tutti i colori risplendono come gioielli d’oro e di fuoco, intanto però cui a casa abbiamo cominciato a prepararci al cambio di stagione vero e proprio.

P1070179.JPG

Il cielo era proprio grigio bigio oggi e mentre Orli dormiva beato al calduccio …

P1070183.JPG

… io ho portato dentro le mie amiche piante dalla terrazza alla veranda dove sono più protette e ci fanno molta allegria quando guardiamo fuori dalla finestra del salotto.

P1070176.JPG

P1070177.JPG

E poi per scaldarci un po’ e prepararci all’arrivo degli ospiti dall’Inghilterra (zia Jane e famiglia) abbiamo fatto un’apple pie …

P1070181.JPG

… e messo su un bel minestrone di verdura.

P1070182.JPG

Ecco, ora siamo pronti per l’allegra invasione 🙂 !

 

Gio e la fatica di laurearsi a Padova

P1060977.JPG
P1060982.JPG
P1060991.JPG
P1070025.JPG
P1070055.JPG
P1070112.JPG
P1070126.JPG
P1070131.JPG
P1070134.JPG
P1070142.JPG
P1070148.JPG
P1070152.JPG
P1070162.JPG
P1070171.JPG

A Padova laurearsi è decisamente una fatica! Perchè non c’è solo tutto lo studio di anni e il lavoro della tesi ma … i festeggiamenti dopo sono l’impresa più ardua.

P1060977.JPG

Questa è la mia fantastica cuginetta (oddio, 1 metro e 80 di cugin-etta) appena fresca di proclamazione, ancora integra e sobria.

P1060982.JPG

Tutto bene fin qui con foto di rito varie tra parenti e amici tutti sorridenti e felici …

P1060991.JPG

… nonchè con l’amore suo …

P1070025.JPG

Ma ecco che comincia la vestizione e la trasformazione nel travestimento che per ciascun laureato avrà sadicamente (più o meno) deciso il suo gruppo di amici.

P1070055.JPG

Fuori delle aule della proclamazione è pieno di personaggi allucinanti camuffati nei più strampalati travestimenti, quasi tutti a sfondo super sconcio … certo non questa della foto sotto che nemmeno si capiva cos’era …

P1070078.JPG

E poi si va in giro in corteo per il centro della città con il poveretto/a travestito facendogli fare ogni genere di cosa strana (mia cugina era travestita da hem, mercenaria dell’amore?!?!diciamo così).

P1070112.JPG

Questa tradizione mi hanno detto essere soltanto dell’università padovana e non si trova in nessun altro luogo al mondo.

P1070109.JPG

Quella volta, nel lontano 1997, a me è andata di lusso visto che non c’erano molte persone alla mia laurea e le mie amiche erano troppo pigre per congegnare qualcosa di pericoloso ma personalmente ne ho viste fare di tutti i colori ad altri o da altri!

P1070126.JPG

Tutti i laureati sanno quel che li aspetta e tutti imancabilmente si adattano placidi al loro infatuo destino (anche lei si è sottomessa felice e contenta al rito).

P1070131.JPG

Qui poi la povera cugina dopo il giro in centro svergognatorio ha dovuto superare varie prove fisiche con pegno (ad ogni errore seguiva una massiccia bevuta da bottiglia di succo di frutta ampiamente corretto al gin).

P1070142.JPG

Ovviamente come può stare uno che non ha dormito-mangiato dalla notte prima per la tensione e viene assalito da questa furia di eventi? Dopo un po’, ovvio è a pezzi, e tutti intorno sghignazzano felici (sì lo so, non è normale di per sè ma qui a Padova sì!).

P1070148.JPG

Ancora un po’ di sforzo se prima non si ha fatto abbastanza e …

P1070152.JPG

… poi si crolla, alchè il corteo di parenti e amici impietosito si ritiene pago e concede al povero laureato di ricomporsi e procedere al rinfresco.

P1070162.JPG

Ovviamente, come in tutte le feste che si rispettano, arriva il momento dei regali (qui Giorgia che apriva il nostro)…

P1070171.JPG

… e il momento della torta a conclusione di una maratona meravigliosa di emozioni e fatica!

Congratulazioni cuginetta mia, siamo davvero orgogliosi di te, brava!!! 

 

Sole d’autunno

P1030009
P1030030
P1030041
P1030057
P1030084
P1030097
P1030100
P1030112

Queste foto sono un bellissimo regalo della zia Mighi che è venuta a trovarci un po’ di giorni fa.

P1030009

Siamo andati sui colli a mangiare in un bellissimo posto.

P1030030

Il cielo era di una bellezza che raramente si vede in pianura padana.

P1030084

La luce era una vera magìa.

P1030041

Orlando ha trovato subito da giocare.

P1030057

Sotto l’occhio vigile della sua cara zia Mighi.

P1030097

E poi una corsa nel parco.

P1030100

A conclusione di una giornata davvero speciale.

P1030112

Grazie Mighi per questi splendidi ricordi, per essermi così dolcemente amica e per il bene che vuoi a Orli, alla prossima!

 

Una domenica in fattoria

P1060926.JPG
P1060927.JPG
P1060928.JPG
P1060929.JPG
P1060930.JPG
P1060931.JPG
P1060932.JPG
P1060933.JPG

Ieri siamo tornati alla fattoria agriturismo “La buona terra” con parte del gruppo delle International Ladies di Padova.

P1060926.JPG

E’ stata una magnifica giornata in compagnia di ragazze, con relativi mariti e bimbi, da tante parti del mondo diverse.

 

P1060929.JPG

Il tempo era perfetto per mangiare fuori e la nostra tavolata era proprio accanto ad un bel prato dove i bimbi potevano scorazzare in tranquillità, peccato i nugoli di zanzare che non mollano, neanche in questa stagione.

P1060930.JPG

La fattoria poi offre vari recinti di animali, galline padovane, tacchini, oche, maiali, cavalli, asini, mucche, etc.

P1060932.JPG

Attenzione però ai prezzi: noi abbiamo pagato 30€ a persona e 15€ a bambino e mi è parsa un po’ un’esagerazione considerato che ci hanno servito quantità molto modeste di cibo e che i bambini hanno mangiato proprio pochissimo. 

P1060933.JPG

Tutto sommato però il posto è davvero bello e vale la pena visitarlo.

 

Musica di strada

P1060923.JPG
P1060924.JPG
P1060925.JPG

 

P1060923.JPG

Oggi pomeriggio una sorpresa ci aspettava davanti al nostro supermercato locale: un bravissimo suonatore di fisarmonica!

P1060924.JPG

Dopo aver messo un paio di soldini nel cestino Orlando ha ballato come un pazzo per un quarto d’ora prima e dopo la spesa.

P1060925.JPG

E infine ce ne siamo andati con grandi saluti, sorrisi e gioia del musicista che era quasi commosso dall’entusiasmo di Orlando.