Tanti auguri Giulio!

P1080644.JPG
P1080646.JPG
P1080648.JPG

 

P1080644.JPG

Grazie a Giulio, il fratello maggiore di Emilio, compagno di Orlando, alla sua mamma e al suo papà per il bellissimo pomeriggio di festa trascorso insieme.

P1080646.JPG

I bimbi avevano anche un intrattenimento meraviglioso fatto di tanti giochi e perfino face painting, ecco qui il prima …

P1080648.JPG

… e il dopo (ggrrrrrrrrrrrrrrrraaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!!!!).

 

Autosvezzamento/Baby-led weaning

Ecco due libri fantastici che se li avessi scoperti e letti tre anni fa mi sarei risparmiata tanti errori con Orlando e forse lui avrebbe un rapporto più piacevole e disteso con il cibo ed il mangiare, non che mi lamenti, ma adesso so che si può far di meglio: autosvezzamento o baby-led weaning! Con buon senso e con la giusta misura certo, magari mixando un po’ il metodo nuovo e un po’ il vecchio metodo delle pappe (nel caso che invece a Sebastian piacciano proprio quelle!) ma sento che questo approccio per me è il più indicato e il più rispettoso dei bambini.

  

Io mi svezzo da solo – Lucio Piermarini

Il mio bambino non mi mangia – Carlos Gonzalez

Comunque, soprattutto l’ultimo libro mi ha aiutato a fidarmi di più di me stessa e soprattutto a fidarmi di più di Sebastian e della sua capacità di autoregolarsi tanto al seno (sto riprovando a dimenticarmi del tiralatte e della bottiglia e a tornare all’allattamento esclusivo) che con i cibi solidi quando sarà l’ora.

Ti voglio bene mamma

Senza alcun preavviso stasera, dopo avergli raccontato la storia della buona notte, mentre ci stavamo salutando, lui mi ha guardato fisso negli occhi e con un sorriso timido mi ha detto per la prima volta ” ti voglio bene mamma”. Non era mai successo che me lo dicesse per primo, di solito mi rispondeva “anch’io” quando gli dicevo di volergli tanto bene.

 Oggi è la festa della mamma ma lui non lo sapeva, certo non poteva sciegliere giorno migliore e regalo più prezioso, ho toccato il cielo con un dito.

Sports day

P1080549.JPG
P1080550.JPG

 

P1080549.JPG

E’ “sports day” oggi all’English school con i piccoli tutti pronti a correre, saltare e giocare stavolta sotto gli occhi ammirati dei loro genitori. Bellissima poi l’idea di associare la giornata con svariate iniziative di raccolta fondi a scopo di beneficienza (la scuola è molto attiva in questo campo) dalla vendita di piante con sottovasi decorati dai bimbi, alla pesca per vincere una delle opere d’arte realizzate dalle varie classi, alla vendita di cd con le canzoncine che ascoltano di solito i bimbi a scuola.

P1080550.JPG

La giornata era splendida e anche se Orlando è caduto due secondi dopo aver scattato questa foto e non ha smesso più di piangere finchè non l’ho portato a casa è stata una bellissima nuova esperienza che magari andrà meglio l’anno prossimo.

Eccoci qui

family

 

family

Ecco un pezzo della mia splendida e affettuosissima parte inglese del parentado che mi ha fatto scoprire il valore della famiglia numerosa in cui ci si deve rispettare tutti, pur con le proprie diversità e cercare il più possibile di convivere serenamente. E’ anche grazie al confronto con loro che sono diventata una madre migliore e il lavoro non finisce mai perchè lo scambio mi arricchisce di volta in volta e mi rinforza nell’inseguimento di una famiglia a mia volta numerosa e armoniosa.

 

Pasqua 2011

P1080374.JPG
P1080377.JPG
P1080385.JPG
P1080389.JPG
P1080392.JPG
P1080397.JPG
P1080414.JPG
P1080417.JPG
P1080421.JPG
P1080429.JPG

Bellissima giornata la nostra domenica di Pasqua in famiglia.

P1080374.JPG

La nonna ci ha raggiunti a casa per aiutare nei preparativi.

P1080377.JPG

Zio Alberto e Sebastian hanno familiarizzato un po’.

P1080385.JPG

Zia Anna sorridente e solare come sempre.

P1080389.JPG

Orlando si è coccolato col suo latte e la sua cuginotta Giorgia una volta sveglio dal pisolino.

P1080392.JPG

Ogni occasione è buona per un regalino per Orlando.

P1080397.JPG

La mia babysitter ufficiale dei giorni di festa in famiglia.

P1080414.JPG

E pensare che quand’era piccolo Orlando aveva paura e piangeva quando vedeva lo zio Alberto.

P1080417.JPG

E adesso guardali qui …

P1080421.JPG

Sebastian è stato serafico come sempre ma anche Orlando ha contribuito ad intrattenerlo.

P1080429.JPG

E anche questa Pasqua 2011 è trascorsa tra la serenità avvolgente e calda della famiglia.