Passeggiata lungo il fiume

P1080105.JPG
P1080106.JPG
P1080108.JPG
P1080110.JPG

P1080105.JPG

Finalmente una domenica di sole e noi siamo andati a festeggiare il bel tempo nell’agriturismo in cui abbiamo anche fatto la festa dopo il nostro matrimonio e dopo il battesimo di Orlando (e dove probabilmente festeggeremo anche quello di Sebi).

P1080106.JPG

A parte il cibo ottimo, l’atmosfera familiare e gli animali della fattoria didattica, dopo pranzo si può anche andare a passeggiare lungo l’argine per smaltire le calorie e per far correre a perdifiato i bimbi senza pericoli.

P1080108.JPG

E’ una passeggiata lunga e bellissima e alla fine dell’argine la nonna ha pure riconosciuto quella che era la casa della sua mamma e dove lei bambina andava a trascorrere lunghi periodi a contatto con la natura e con la vita di campagna.

P1080110.JPG

 

Una bella sorpresa eco

P1070772.JPG
P1070773.JPG
P1070774.JPG

Uno dei miei propositi col nuovo nato era anche quello di utilizzare pannolini lavabili almeno dal terzo mese in poi (dopo la prima fase di assestamento) e stamattina è arrivata una bellissima sorpresa:

P1070772.JPG

il Comune di Padova, in collaborazione con Acegas-Aps (azienda municipalizzata di trasporto rifiuti di Pd), ha deciso infatti di distribuire alle famiglie di tutti i bambini nati nel 2010 un kit di pannolini ecologici. Il kit ha dentro 3 pannolini lavabili, un pacchetto di velo catturapupù e un opuscolo informativo contenente le istruzioni per il corretto impiego del pannolino, geniale no?

P1070773.JPG

Quindi ormai non ci son più scuse, comincerò con questi di prova e poi, se funzionerà per me e la mia famiglia, gradatamente passerò alla sostituzione completa, la qual cosa mi renderebbe molto molto felice, speriamo funzioni!!!

P1070774.JPG

 

Giovani d’oggi

P1060154.JPG
P1060155.JPG

Sabato pomeriggio di fronte alle casse di un supermercato giovani liceali (al posto che andare a fare le vasche in centro o rincitrullirsi con qualche balzana attività) promuovono un’offerta per l’acquisto di una borsa riciclabile per la spesa con la quale consegnano anche un pieghevole con tante utili (ed allarmanti) notizie sull’uso della plastica e sul suo potere inquinante.

P1060155.JPG

Subito l’ho comprata (anche se ne ho già un tot), li ho lodati e dentro di me ho gioito …che dopo non mi dicano che i giovani d’oggi (generalizzando tristemente) son senza valori!

Terrazza, la rivincita

P1060106.JPG
P1060107.JPG
P1060109.JPG
P1060115.JPG
P1060116.JPG
P1060117.JPG
P1060119.JPG
P1060122.JPG

Ispirata dai bellissimi post di Giorno per Giorno sull’orto sul balcone sono partita, sotto un cielo un po’ plumbeo, all’attacco del mercato dei fiori di Prato della Valle sabato, decisa a rimpolpare di nuove piante aromatiche e non la mia terrazza, finalmente libera dopo la dipartita delle tortore.

P1060106.JPG

Nonostante il cielo coperto c’era un caldo ed un’afa già estivi.

P1060107.JPG

Quindi Orlando si è fiondato subito verso la fontana.

P1060109.JPG

Io invece mi sono ispezionata tutti i banchi avanti e indietro e son tornata a casa con la bici carica di piante e vasi.

P1060115.JPG

Domenica mattina appena svegli è stato tempo di travaso e sistemazione dell’irrigazione (con tanto di aiutante).

P1060116.JPG

Ed ecco finalmente che dal salotto posso vedere un po’ di fresco e rigenerante verde e colore!

P1060117.JPG

Le mie grasse, che ormai sono troppo grandi e pesanti per le mensole ora stanno su un tavolino.

P1060119.JPG

Mentre adesso la fila di aromatiche conta origano, basilico, prezzemolo, menta, lavanda, salvia, rosmarino, cipollina.

P1060122.JPG

Che goduria, queste cose mi rendono così felice!

 

Gioielli…

P1050936.JPG

 

P1050936.JPG

C’è chi non può fare a meno della cioccolata e chi delle patatine fritte ma se mi dovessero chiedere di cosa non puoi fare a meno io direi verdura e frutta. Sono sempre stata così, ho sempre mangiato insalate giganti e frutta a volontà, senza sforzo, per voglia.

Mi riempie di gioia fare la spesa dal mio verduraio di fiducia (un signore simpaticissimo che ci sa fare un casino con le signore e chiama tutte amore) e ancor di più tornare a casa e aprire tutti i pacchetti e gustarmi la vista di questi gioielli multicolori.

Sì il mio verduraio è forse anche un po’ gioielliere ma io qualche euro in più (non c’è poi così tanta differenza con il super se non nella qualità) lo spendo volentieri per avere il piacere di addentare un pomodoro e sentirne il sapore solare sciogliersi dentro … mmmhhh, non c’è paragone!

 

Esfoliante mani del giardiniere

House on Hill Road propone questo semplicissimo esfoliante mani per chi va giù pesante di giardinaggio. Non è il mio caso per ora ma può sempre diventare un regalino un po’ diverso, come propone Erin, magari decorato con una bella etichetta fai da te e abbinato con un esfoliante ammorbidente a base di olio d’oliva al posto del detersivo.

La ricetta: riempire 3/4 del contenitore di zucchero, il restante di detersivo per piatti, mescolare bene con un cucchiaio, fine. Magari in aggiunta qualche goccetta di olio essenziale a parer mio non può guastare.

Buon giardinaggio!