A lovely morning!

P1020669
P1020673
P1020675
P1020678
P1020679

Finalmente! Ecco l’occasione giusta per parlare delle ILoP…ovvero le International Ladies of Padua!

Questo bellissimo gruppo di cui faccio parte dallo scorso anno (con la scusa di avere un marito international e la passione per tutto ciò che è straniero) è composto da donne e ragazze provenienti un po’ da tutte le parti del mondo e che si trovano a vivere, stabilmente o per un periodo di tempo, a Padova.

Il gruppo è alquanto numeroso (più di sessanta membri) e organizza vari tipi di attività per il tempo libero e per promuovere la socialità e la solidarietà tra “expat”.

P1020669

Oggi ad esempio io ed Orli (che ovviamente ci ha messo un bel po’ prima di ambientarsi e cominciare a smontare la casa…) siamo andati a casa di Patricia (berlinese con marito italiano, che peraltro era a scuola con me…) per un caffè con chiacchere mattutine,  una riunione di “bentornate” dopo l’estate.

P1020673

E’ stata una splendida occasione anche per mamme più impegnate di me (qui una dolcissima mamma francese di due bimbi) per stare un po’ insieme e socializzare con altre mamme e non.

P1020675

I bimbi leggevano e giocavano (beh non proprio sempre…) mentre noi sorseggiavamo caffè e degustavamo pasticcini.

P1020678

Il tutto grazie all’ospitalità calorosa e squisita di Patricia (sulla sinistra), la padrona di casa (che è anche un’artista di gran talento sulla quale presto voglio parlare in un altro post).

P1020679

Quale modo migliore quindi per passare una mattinata un po’ diversa dal solito, grazie Patricia e grazie Ladies (qui sopra è Tonje con il piccolo Marco), la compagnia era favolosa!

Zoo

P1020621
P1020623
P1020627
P1020630
P1020632
P1020638
P1020647
P1020652
P1020654

Domenica mattina siamo andati allo zoo con degli amici. Il parco è davvero stupendo e le gabbie degli animali sono distribuite in un’area piuttosto grande (noi siamo rimasti lì dalle 11 alle 15 con una breve pausa pranzo e siamo andati anche abbastanza veloci per coprirlo tutto) tra alberi rigogliosi e vegetazione lussureggiante (anche molte piante rare).

P1020621

Ci sono tantissime specie di animali, alcuni mai visti prima (!), dai classici da zoo (zebra) ai più inaspettati (per me la volpe volante, uno splendido tipo di pipistrellone!).

P1020623

Orlando era totalmente rapito… e io con lui (anche se onestamente il concetto dello zoo in sè mi lascia un po’ perplessa devo dire che questo parco faunistico è davvero fatto bene).

P1020627

Ogni poco ci sono deliziose aree picnic dove si può sostare per una pausa, pranzare o giocare con i bimbi (c’è un grande spiazzo con molti giochi vicino al bar principale e altre aree gioco sparse).

P1020630

Gli spazi degli animali sono tutti ben tenuti e molto puliti (compatibilmente con i gusti dell’animale ovvio) nonostante alcune specie (come i piccoli felini predatori) appaiano un po’ sacrificate.

P1020632

Anche solo passeggiare lungo questi viali alberati e fresci è un piacere.

P1020638

Se poi capita che gli animali siano fuori dalle loro zone privacy (spazi chiusi dove possano ritirarsi per rimanere indisturbati) è un regalo anche più grande!

P1020647

Le specie erano così tante che la mia povera macchina fotografica si è esaurita dopo poco…beh sì ad essere onesti anch’io non l’avevo portata via molto carica…

P1020652

Comunque spero che queste poche foto rendano l’idea della bellezza e della varietà dela fauna di questo parco.

P1020654

Il mio sogno sarebbe che nessun animale dovesse mai vivere in gabbia ma finchè gli zoo esistono ancora almeno che siano in un contesto bello come questo!

Una passeggiata all’ Orto Botanico di Padova

Piante rigogliose, fiori imprevedibili, alberi secolari e fontane zampillanti…che si può voler di più in un caldo e afoso mattino di quest’interminabile agosto padovano?!

 collage-orto-botanico

Questo piccolo ma affascinante giardino botanico, che è il più antico d’Europa, merita assolutamente una visita!!!

Orlando era felicissimo e correva dappertutto indicando il alto, sopra la sua testa, per mostrarmi gli alberi alti e ombrosi.

Abbiamo passeggiato per la serra delle piante “carnivore” e ammirato le minuscole foglioline brillanti nei vasi delle piante acquatiche (tanto belle che il giorno dopo mi sono comprata un acquario pieno di piantine! oltre che di pescetti ovviamente).

Una gita davvero rilassante che ci ha portato distante dal soffuso grigiore dell’afa cittadina in un mondo incantato di verde.

Parco Giorgio Perlasca

P1020597
P1020598
P1020599
P1020600

Al ritorno dalla piscina Padovanuoto la pista ciclabile ci ha portato a questo bellissimo parco, intitolato a Giorgio Perlasca, lungo la passeggiata S. Pio X che costeggia il Tronco Maestro del fiume Bacchiglione (zona Città Giardino).

P1020597

Lo spazio è tantissimo e gli alberi rigogliosi tutt’intorno creano una piacevolissima ombra.

P1020598

I giochi per i piccoli non sono proprio tanti ma lo spazio per correre e sbizzarrirsi a inventare nuovi giochi per i grandi è molto.

P1020599

Mentre Orli giocava io ho attaccato bottone con qualche mamma e mi sono fatta una piacevole chiaccherata.

P1020600

Poi “ciao ciao” a tutti e su di nuovo in bici per tornare a casa. Che bello domani è sabato e abbiamo daddy tutto per noi!!!

Padovanuoto

P1020583
P1020590
P1020592
P1020595

Venerdì pomeriggio, dal momento che wondermike era impegnato in conference call, io ed Orli abbiamo provato a cambiare la nostra destinazione natatoria e provare una piscina più vicina a casa, Padovanuoto in zona Bassanello.

P1020583

C’era una bellissima atmosfera di fine estate nell’aria…

L’impianto in generale è bello  e la zona bimbi è spaziosa (purtroppo di quella non ho fatto foto) ma per noi l’acqua era purtroppo un po’ troppo fredda e quindi Orli dopo 5 minuti è uscito subito.

P1020590

In compenso abbiamo preso un gelato dalla bellissima terrazza sulla piscina scoperta principale e Orli era affascinato dal riverbero del sole sull’acqua…

P1020592

Siamo andati a zonzo per l’impianto e abbiamo curiosato dentro le piscine coperte dove c’erano i corsi di nuoto per i bambini.

P1020595

Infine abbiamo ripreso la bicicletta e siamo tornati verso casa comunque contenti di aver passato un pomeriggio un po’ diverso.

L’umidità qui non molla

P1020576
P1020575
P1020574
P1020569
P1020573

Siamo ormai a Settembre ma l’umidità padana non accenna a mollare la presa qui a Padova…non so sono riuscita con la foto a rendere l’idea del caldo appiccicaticcio.

P1020576

L’erba del parco è tutta secca ormai (questo è il parco Iris a Forcellini, per chi conosce Padova) e punge a camminarci sopra a piedi nudi (cosa che io e Orli amiamo fare).

P1020574

Lui non mangia molto in questi giorni ma almeno beve, beve e beve….

P1020569

e quando veniamo qui non manca mai il quarto d’ora di elucubrazione sul getto d’acqua della fontanella!

P1020573

Oggi con un paio di amiche francesi e un’amica americana con i loro bambini abbiamo cercato di combattere a testa alta l’afa sfidandola con un picnic a mezzogiorno! Ecco i resti del campo di battaglia. Ovviamente abbiamo vinto noi: bambini distratti dalla reciproca compagnia e persi nei loro giochi, tante cose da raccontarci tra noi e tanto sano cameratismo mammesco…che si può volere di più?! Alla facciaccia dell’umidità!

Una festina di compleanno al parco

P1020552

P1020551

Buon compleanno Anna!

Anna è una dolcissima bambina che ho visto crescere mese dopo mese incontrandola al parco con i suoi gentilissimi genitori che sono sempre stati estremamente socievoli e generosi di consigli nei miei confronti.

P1020552

Siamo stati felici di aiutare nell’allestimento di questa festa e di condividere questi momenti di spensierata allegria dei bimbi.

Qui siamo al parco Iris di Forcellini che, come spaziosità, permette di oganizzare delle belle feste senza disturbare  troppo chi, appisolato, sta prendendo il sole.

P1020551

Un pomeriggio in piscina

Questi sono i nostri venerdì pomeriggio…

 piscina-collage

Ogni Venerdì pomeriggio, compatibilmente con gli impegni di lavoro di wondermike, si va in piscina. E’ un appuntamento che ci ha salvato il morale della settimana per tutta l’estate. L’acqua è calda, termale, ma anche con 40 gradi fuori si sta benissimo dentro. Orli sta in acqua una vita e non si raffredda ma nuoticchia e sguazza allegro. Noi ci rilassiamo anche solo a crogiolarci a bagnomaria. Non mancano gli idromassaggi, un bel praticello attorno e una quantità, a seconda del periodo dell’anno variabile, di nonni vari (ospiti cioè dell’hotel), italiani e stranieri, che ammirano Orli e lo lusingano di sorrisi…figuriamoci lui quanto ci gode!

Non è un hotel faraonico come altri ad Abano o Montegrotto ma è economico (andando spesso non guasta), è semplice e pulito e a noi basta così.

La struttura: http://www.belsoggiorno.it/italiano/presentazione_it.html

Gita a Villa Pisani

P1020297
P1020299
P1020298
P1020301
P1020304

Fa ancora un caldo tremendo e così abbiamo pensato di scappare al fresco: Villa Pisani a Strà è a soli 20 minuti d’auto ma in un contesto tanto bello che pare una favola senza tempo.

P1020297

Il parco con le fontane, il labirinto, i laghetti, è bellissimo anche se purtroppo pieno di zanzare tigre affamate..

P1020299

Ogni tanto sono disseminate opere d’arte (come questo tronco di bronzo con calco della mano dell’artista, sopra).

P1020298

Alcuni angoli sono davvero suggestivi.

P1020301

E Orli comunque è stato felice di poter stare un po’ nel verde.

P1020304

Parco di Villa Barbarigo

P1020211
P1020200
P1020196
P1020194
P1020190
P1020182

Il caldo di Agosto incalza, il solleone imperversa, l’umidità ti fa annaspare e noi che facciamo? Beh andiamo un po’ al fresco va’.

Eccoci al giardino-parco di Villa Barbarigo a Valsanzibio, un posto stupendo dove si può anche fare picnic tra il verde di splendidi alberi secolari e getti d’acqua rinfrescanti.

P1020211

Solo a passeggiare tra i vialetti che costeggiano le lunghe vasche popolate di pesci e cigni bianchi e neri è rinfrescante.

P1020200

L’ombra per fortuna non manca grazie a muri di fitte siepi che sembrano assorbire il caldo soffocante e attutirne l’impatto.

P1020196

Orli ha passato mezz’ora solo a parlare con ognuna delle svariate anatre.

P1020194

Il parco poi è formato da varie zone ognuna con la sua particolarità (c’è un labirinto per niente facile, un’isola dei conigli, una zona con fontanelle che zampillano direttamente dal pavimento e se non stai attento ti lavano – fantastico!)

P1020190

E’ un luogo davvero affascinante e, anche se non grandissimo, è molto curato e permette di passare un paio d’ore nel rilassante abbraccio della natura.

P1020182

Questa volta era troppo caldo per fermarsi a pranzo ma se torneremo più avanti mi porto un mega picnic.

Alla prossima allora!