Ci riproviamo in bici

P1090612.JPG
P1090615.JPG

 

P1090612.JPG

Niente da fare … le mie speranze di fare imparare ad Orlando ad andare in bicicletta senza rotelle sono sfumate ormai da mesi e mesi. Io con la pancia non potevo certo mettermi lì ad insegnare ad Orlando e daddy non ha dedicato molto tempo, zero anzi, all’insegnamento quindi la bellissima bici di legno comprata nuova  è ancora in garage, quasi intonsa e ormai troppo piccola. Per fortuna abbiamo un altro figlio a cui rifilarla, se no, che spreco sarebbe stato! Poi, qualche giorno fa, al mercato dell’usato da Decathlon, daddy ha comprato per Orlando una bicicletta nuova … con le rotelle … ebbene sì. Beh, non ci va volentieri nemmeno in questa, la bici sembra proprio non piacergli per ora, preferisce correre con le sue gambe e saltare come una cavalletta di continuo. Vedremo nel prossimo futuro come andrà anche se con l’inverno in arrivo non sarà molto facile far pratica spesso.

P1090615.JPG

 

Native Americans day

P1090552.JPG
P1090553.JPG
P1090554.JPG

 

P1090552.JPG

Appena finito il cappellino-triceratopo ecco che mi arriva dalla scuola la comunicazione che Venerdì si festeggeranno usi e tradizioni dei nativi americani, che i bimbi stanno studiando in questo periodo, con giochi a tema, balli e costumi, ecco!

P1090553.JPG

Quindi che faccio? Compro un costumino plasticoso o ci penso io a costo di fare una schifezza? Ci penso io! Per fortuna in merceria ho trovato qualcosa che fa al caso e nei prossimi due giorni cercherò di mettere in piedi qualcosa di credibile che comprenda anche un copricapo colorato, ce la farò ? Mmmmhhh …

P1090554.JPG

 

Dinosaur train

P1090501.JPG
P1090502.JPG
P1090503.JPG

 

P1090501.JPG

Stamattina Orlando è rimasto a casa da scuola perchè ieri non è stato bene a scuola e abbiamo impiegato una buona oretta a giocare insieme costruendo un modello della sua ultima passione televisivaDinosaur train“.

P1090502.JPG

Neanche a dire quanto Orlando è stato felice di poter unire le costruzioni, che adora, ai dinosauri, che adora ancor di più … passerà anche questa fase ossessiva dei dinosauri?!

P1090503.JPG

 

Happy grandparents day

P1090433.JPG
P1090434.JPG
P1090435.JPG
P1090436.JPG

 

P1090436.JPG

Dear grannie and grandad, look what I made at school for you …

P1090435.JPG

… here’a picture of you (on the right) and grandad (on the left) with me …

P1090434.JPG

… and a nice poem to go with it …

P1090433.JPG

… so here we go “happy grandparents day” grannie and grandad, I love you very much and I am looking forward seeing you again soon!!! Why not coming to see me sometime in autumn maybe for a comined mummy’s and Sebi’s birthday party? Go and check the flights!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lavori in corso

P1090325.JPG
P1090326.JPG

 

P1090325.JPG

Erano ormai mesi che ci stavamo pensando e ieri sono finalmente cominciati i lavori di costruzione del nuovo letto di Orli dove dormirà da solo, finalmente libero in un suo spazio che speriamo diventerà il suo nido, la sua tana, il suo rifugio. Sotto il letto, che è sopraelevato, ci sarà modo di costruire, giocare, utilizzare lo spazio come un mini magazzino di giochi (magari liberando un po’ il nostro salotto…). La speranza è che lui riesca a vivere un po’ di più la sua camera come un luogo dove non si va soltanto a dormire ma si può anche creare il proprio ambiente dando un’impronta personale a quella che è la sua camera, almeno finchè non la dovrà dividere con Sebi.

P1090326.JPG

 

E’ andata …

P1090324.JPG

 

P1090324.JPG

Ecco, è andata, finita la nostra prima settimana di scuola. Senza un pianto, un capriccio, un’incertezza. Tanta gioia di vedere la mamma che arriva dopo pranzo e poi subito a raccontarsi quello che si è fatto durante la mattinata gustando un gelato o un ghiacciolo. Piccole abitudini che rassicurano e rasserenano questo passaggio importante al secondo anno di scuola inglese.

Da lunedì prossimo alla mezza giornata di scuola si aggiungerà anche il pisolino pomeridiano e Orlando uscirà alle tre e mezza. Me ne rammarico ma devo anche accettare che lui deve fare gruppo con i suoi amici e deve riposare un po’ nel pomeriggio (cosa che a casa non riesce assolutamente a fare quando torna all’una). Creerò nuovi riti e nuove abitudini, momenti tutti nostri e belli da condividere doposcuola prima che il buio arrivi prima e le giornate finiscano troppo presto …