Rugby afternoons

P1040949.JPG
P1040960.JPG
P1040961.JPG

 

Il torneo delle Six Nations di rugby è cominciato e noi, che lo scorso sabato abbiamo anche trovato degli amici francesi con cui condividere questo interesse, abbiamo pensato bene di attrezzarci al meglio in vista del tempo trascorso insieme a guardar la partita.

P1040949.JPG

Io mi sono cimentata in una ricetta di biscotti stra-mega-cioccolatosi di Nigella, in una salsa ai pomodori speziata da mangiare coi nachos e wondermike ha fatto l’hummus.

P1040960.JPG

Beh, chiaramente poi da buoni inglesi non mancavano le birre…

P1040961.JPG

E’ andato tutto divorato, più due teglie di pizza buonissima fatta dall’ospite di casa, e la partita? Ah sì, la partita … ha vinto l’Inghilterra (contro il Galles)… ovviamente he he!

Al prossimo pomeriggio allora e grazie Agnes, Ludovic e Zoe che ha amabilmente intrattenuto Orlando con i suoi giochi per ore!

J & C

Stamattina era una giornata fredda, grigia e piovosa, davvero deprimente.

Per fortuna avevo appuntamento con le mie amiche Jennifer e Carole che mi aspettavano per un tè a Villa Italia.

 Carole-and-me

E così, dopo aver depositato Orli all’asilo mi sono diretta da loro a farmi coccolare e tirare su di morale.

Ho trascorso due ore spensierate e felici che mi hanno lasciato tanta bella nuova energia e la voglia di ripetere l’incontro ancora, e presto.

 jennifer-and-me

Grazie J e C, siete davvero speciali!

Play-doh

P1040931.JPG
P1040932.JPG
P1040933.JPG
P1040934.JPG
P1040935.JPG
P1040936.JPG

Sì il web è pieno di ricette di come fare il pongo, pasta di sale o simili in casa ed in modo più ecologico possibile. E’ che io non son fatta per queste cose e dato che un giocattolo, se lo compro, so che lo USO a fondo senza sprechi mi sono concessa la scorciatoia di comprare il Play-doh.

P1040934.JPG

Per 5 euri c’era un bellissimo secchiello con tutti i colori, gli arnesi, le formine … insomma mi ha fatto proprio voglia ed era un pezzo che cercavo qualcosa del genere senza spendere una cifra.

P1040932.JPG

Oggi sono anche riuscita a documentare le peripezie di Orli alle prese col pongo, di solito non mi avanza un dito libero, perchè lui mi monopolizza totalmente nella dimostrazione delle infinite possibilità espressive della materia, …!P1040933.JPG

E sono contenta di essere riuscita a farlo se non altro per non perdere quell’espressione tutta impegnata e intenta sul suo viso.

P1040931.JPG

Ma si può fare quelle facce lì?!?

P1040935.JPG

Beh devo dire che questa cosa del pongo colorato gli piace molto per fortuna.

P1040936.JPG

Almeno fino al momento in cui ammucchia tutti i colori più gli strumenti in un unica strampalata composizione per poi scaraventarli ovunque, a quel punto ho capito, è il momento di passare ad un altro gioco.

Al parchetto

P1040914.JPG
P1040915.JPG
P1040916.JPG
P1040917.JPG

 

Da qualche giorno il sole risplende prepotente nel tentativo di riscaldare queste fredde giornate di pieno inverno.

P1040914.JPG

Dopo mesi di assenza siamo tornati a giocare al parchetto dove tante volte siamo stati a giocare col nonno.

P1040915.JPG

Non è stato facile per me, per niente, ma guardandomi intorno e respirando l’aria frizzante a pieni polmoni sentivo che lui era dappertutto…

P1040916.JPG

…come dentro di me, in profondità, come le radici di un meraviglioso albero antico!

 

 

 

Cioccolata con la panna

L’unica forma in cui il cioccolato mi piace davvero (fortuna o …sfortuna?) è caldo, cremoso e con la panna montata sopra.

La cioccolata con la panna, gustata in inverno in uno dei bar storici della città dove mi portava mia nonna Giuliana, è uno dei miei più belli ricordi dell’infanzia.

Ed è per questo che, nei momenti di difficoltà torno a ricercare quel morbido e caldo conforto che mi spara in circolo la dose necessaria di endorfine cioccolatose per superare la crisi.

Stamattina ho finalmente trovato la cioccolata con la panna per me numero uno al mondo finora: quella di una pasticceria che è pure quasi attaccata all’asilo di Orlando (sì che fortuna!). Non c’ero ancora stata, non sono una grande frequentatrice di bar, ma ci tornerò senz’altro più spesso.

Per coccolarmi, tirarmi su e perdermi in quella meravigliosa sensazione di essere ancora quella bambina spensierata davante alla sua tazza fumante.

Dove sono andata:
PASTICCERIA BIASETTO
Via Facciolati 12 PADOVA
Tel. 049 8024428
FAx. 049 8035903
info@pasticceriabiasetto.it

La notte è lunga …

Nessuno di questi due libri vi proporrà metodi miracolosi per far dormire i vostri piccoli. Ma se per voi il metodo Estivill è contro i vostri principi (come lo è contro i miei!) e siete comunque distrutti, almeno qui troverete un po’ di conforto, un po’ di forza e molti sani consigli.  Vi aiuteranno a rinforzare la consapevolezza che state facendo il meglio per il vostro bambino seguendo il vostro cuore ed il vostro istinto di mamme e papà premurosi piuttosto che qualche metodo di “addestramento” al sonno artificioso e pericoloso.

Nuove acquisizioni

P1040875.JPG
P1040876.JPG

 

P1040875.JPG

Ecco, ci mancava anche una nuova libreria in angolo (sempre fida Ikea) per ulteriori libri, kit artistici, colori e menate varie …

P1040876.JPG

Io cerco anche di tenere in ordine e soprattutto di non comprare troppe cavolate ad Orli ma tra cose regalate e prestate è una marea in crescita continua … fra poco in salotto tra tavolino, tenda, giochi vari sparsi e banchetto degli attrezzi a momenti non ci muoveremo più.

Vorrà dire che io e Mike andremo fuori in terrazza a stare … che ci vuoi fare!

Ma da che età è che cominciano a giocare in cameretta loro eh?

 

Abbuffata di Gruffalo

P1040899.JPG
P1040901.JPG
P1040902.JPG
P1040903.JPG
P1040906.JPG
P1040912.JPG
P1040913.JPG

 

Qui continuano ad arrivare regali dall’Inghilterra per Orlando!

P1040899.JPG

Oggi è stata la volta del regalo degli zii Andrew e Vanessa con i cugini Agnes ed Eddie.

P1040901.JPG

Con somma, immensa, sconfinata gioia di Orli il pacchetto, oltre a dei bellissimi vestitini di Eddie che noi sempre molto volentieri ricicliamo, conteneva un libro con magneti di Gruffalo, il suo mostro-libro-storia preferiti!!!

P1040902.JPG

Gli zii hanno un vero talento a comprare le cose che gli piacciono e infatti non ha più mollato il libro e ha sfogliato, attaccato, chiaccherato, riso, giocato fino a che …

P1040903.JPG

… perfino sopraffatto dalla sua stessa voglia di giocare (son così i bimbi quando si ipereccitano, no?), è collassato addormentato in braccio mio, sudato ed esausto!

P1040906.JPG

Beh, direi che la questione del “ci giocherà davvero con questo regalo” è fuori discussione – regalo fantastico zii, GRAZIE!!!

P1040912.JPG

E per altre info riguardo al personaggio di Gruffalo rimando a qui, mentre per il libro con magneti lo trovate qui.

P1040913.JPG

 

Pizza di compleanno

P1040879.JPG
P1040880.JPG
P1040884.JPG
P1040886.JPG
P1040887.JPG
P1040892.JPG
P1040895.JPG
P1040897.JPG

Quest’anno è andata così, ci siamo ritrovati a non aver voglia nè tempo di organizzare una festina di compleanno per Orli con tutti gli amichetti e i parenti e così siamo andati a mangiare la pizza solo noi tre insieme la sera.

P1040879.JPG

Mi aspettavo di dover passare la serata a rincorrerlo per il locale dal momento che non sta seduto a tavola molto a lungo (siamo nell’ordine dei pochi minuti…).

P1040880.JPG

Non per questo però ho rinunciato al mio aperitivo.

P1040884.JPG

Invece è andata benissimo, Orlando ha chiaccherato e giocato al tavolo con noi fino a che le pizze non sono arrivate.

P1040886.JPG

Siamo riusciti a mangiare tranquillamente le nostre squisite pizze (per l’indirizzo della pizzeria vedi sotto) e a bere in pace la nostra birrozza.

P1040887.JPG

Solo verso la fine, al primo segno di irrequietezza di Orli, ho sfoderato l’album con gli stickers, regalo della nonna.

P1040895.JPG

Alchè non lo si è più sentito fiatare se non per dirmi “tacca tu” (stacca tu) e qualche altra comunicazione di puro servizio!

P1040897.JPG

Magia degli stickers! Non ringrazierò mai abbastanza anche grannie Elizabeth per avermeli fatti scoprire.

(Dove siamo andati: Ristorante Pizzeria Capovolta,Via Facciolati 168 – Padova, tel 049757407). 

 

P1040898.JPG

 

P1040898.JPG

Oggi sono andata a ritirare le ceneri di papà.

Il sole splendeva fuori ed era una giornata bellissima ma comunque non è stato facile ritrovarsi tra le mani, in un vaso di latta anonimo, tutto ciò che resta di materiale di una vita intera.

Anche se so che il meglio di lui vive dentro di me, negli occhi di Orlando, nei ricordi della sua famiglia lo stesso fa male. 

Una così grande parte della nostra vita è fatta di carne, di corpo che poi è difficile stare senza quel tocco, quell’abbraccio, quella carezza…

Adesso, giorno dopo giorno, con pazienza e serena rassegnazione cercherò di ricostruire dentro di me ancor più vividi e numerosi tutti quei bei ricordi che mi facciano sentire papà più vicino e mi aiutino così a combattere la nostalgia.